PDF Stampa
Scritto da Administrator   
Sabato 07 Luglio 2007 10:54

Settore D.P.C.M. 8/8/85

Caratteristiche Tecniche ed Operative

Il Settore D.P.C.M. (Casa Protetta per disabili mentali), è costituito da quattro plessi di circa 20-22 posti ciascuno, collocati in un ampio parco. Ciascuno dei plessi è dotato di stanze doppie con servizi privati e telefono in camera, e di un televisore, la disposizione residenziale degli ospiti segue criteri di omogeneità per età, patologia e potenzialità di recupero.

Le prestazioni sono destinate a persone con disabilità dovuta a ridotte potenzialità evolutive che necessitino di interventi terapeutici, riabilitativi e socio-assistenziali di lunga durata con elevata integrazione socio-assistenziale.

Per le caratteristiche espresse, l’accoglienza e la residenzialità delle persone con simili problematiche assumono spesso il carattere della lungodegenza, in ragione della possibile assenza o nocività della rete familiare e di conseguenza della frequente difficoltà a reperire un contesto socio-familiare che le accolga.

Per quanto concerne l’organizzazione del Centro, i ritmi della giornata e l’attività di assistenza e riabilitazione vale quanto detto al riguardo  nelle "Caratteristiche Tecniche ed operative" del Settore Strutture Residenziali Psichiatriche.

In considerazione delle ridotte potenzialità di recupero psico-sociale dei pazienti, gli interventi riabilitativi sono integrati da un approccio di tipo socio-assistenziale.

Particolare importanza riveste la psico-geriatria, intesa come recupero funzionale dell’anziano con prevalenti e stabilizzati disturbi psichiatrici.

N.B.
Si richiama il P.P. nazionale e regionale laddove specifica che le strutture di assistenza psichiatrica non devono farsi carico di domande di residenzialità che non siano di stretta pertinenza psichiatrica. Si escludono, in sostanza, nella struttura le residenzialità di anziani che non presentino disabilità da psichiatriche secondarie e stabilizzate, per i quali vanno attivate le consulenze psichiatriche nell’ambito di presidi geriatrici.

Il ricovero in questo settore comprende  le seguenti tappe:

  • Allestimento del programma riabilitativo;

  • Svolgimento delle attività riabilitative modulate in rapporto alle specifiche potenzialità ed interessi dell’utente (attivazione vocazionale);

  • Verifiche periodiche del programma;

  • Verifica finale delle abilità psico-sociali conseguite.

Anche in questo Settore (D.P.C.M.) nell'attuazione dei programmi riabilitativi è di fondamentale importanza la collaborazione con i familiari, i vari Dipartimenti di Salute Mentale territoriali, le associazioni di volontariato etc.

Procedure burocratiche relative al Ricovero

Nei seguenti paragrafi si riporta la lista della documentazione necessaria al ricovero, e si propongono i facsimile per effettuare la richiesta di ricovero presso il nostro Centro Clinico, da presentare, in base al D.P.C.M.  8/8/85 e alle delibere del Consiglio Regionale della Calabria n.441 e 465/94, D.G.R. Delibera Giunta Regionale 685/02.

La durata massima del ricovero è di 180 giorni (prorogabili). Sottolineiamo il fatto che tale durata è solo indicativa, soprattutto in considerazione della tipologia di degenti.

La retta giornaliera  viene corrisposta dalla Azienda Sanitaria salvo una quota integrativa obbligatoria a carico dell’utente, in rapporto al reddito mensile dell’assistito, secondo modalità e criteri stabiliti dalla Regione Calabria, fatta salva una franchigia al di sotto della quale non è prevista la corresponsione di alcuna quota.

N.B. E’ importante distinguere tra la documentazione da produrre  prima del ricovero e quella da presentare al momento del ricovero

La Documentazione necessaria per la concessione dell’Autorizzazione al Ricovero, va presentata all'U.O.C. R.S.A. e C.P. A.S.P. CS

La legge sulla trasparenza degli Atti Pubblici, vincola la Pubblica Amministrazione a comportamenti chiari ed inequivocabili a favore del cittadino. Per tale motivo ribadiamo che è un suo diritto, nel suo interesse, farsi dire: 1) il nome dell’interlocutore del PUA (Punto Unico di Accesso) presso il Distretto Sanitario di residenza; 2) il nome dell’incaricato del Distretto Sanitario di residenza che prende in carico la Pratica, successivamente al PUA;

 

  • ATTIVAZIONE ITER  NECESSARIO AL RILASCIO DELL’AUTORIZZAZIONE AL RICOVERO DA PARTE DELL’ASP. COSENZA – DISTRETTO COSENZA-SAVUTO – U.O.C.  CASE PROTETTE ED RSA

 

- Recarsi presso l’Ufficio del PUA (Punto Unico di Accesso) del Distretto Sanitario Asp del proprio territorio e consegnare, al Referente del PUA la seguente documentazione:

1. Scheda di proposta di accesso ai servizi territoriali compilata dal proprio Medio di base (Vedi A)

(A) Facsimile di Scheda di Proposta di accesso ai servizi territoriali

2. Impegnativa del Medico di base su Ricettario Regionale  in cui attiva U.V.M. per il ricovero in Struttura socio sanitaria   (Vedi B)

(B) Fac-simile di Impegnativa

Impegnativa del Medico di Famiglia su Ricettario Regionale

Si richiede per il Sig....................................................., nato a............................................. il............................,

residente a........................................................., attivazione U.V.M. per ricovero in Struttura Socio Sanitaria

3. Richiesta di ricovero presso Bogo dei Mastri da compilare dal familiare o persona autorizzata  (Vedi C)

(C) Fac-simile di  richiesta

AL PUA del Comune di

Distretto Sanitario………

Oggetto: Richiesta ricovero presso Borgo dei Mastri,

Il/la sottoscritto/a............................................................ nat....a.........................................., il................

residente a......................................................., in via........................................, n°........, CAP................,

chiede

il ricovero per il per il Sig....................................................., nato a.............................................

il............................, residente a........................................................., presso

la Struttura Socio Sanitaria Borgo dei Mastri (Casa Protetta per Disabili)

In fede

Consegnati i tre documenti sopra elencati al Referente del PUA, lo stesso li consegnerà all’incaricato del Distretto Sanitario, delegato a seguire la Pratica, il quale attiverà l’Unità di Valutazione Multidisciplinare (U.V.M.), la quale, una volta verificata la presenza dei requisiti necessari, stilerà la Scheda “Svama Disabili”.

Successivamente alla Valutazione ed alla stesura della Scheda “Svama Disabili”, l’assistito dovrà presentare all’ incaricato del Distretto Sanitario di provenienza, la seguente documentazione burocratica:

 

1. Documento di Riconoscimento (Carta di Identità, Patente di guida, Passaporto ecc) dell’assistito per il quale si richiede il ricovero

2. Cedolino relativo ad indennità di Invalidità Civile e/o modello OBIS-M (recuperabile presso la sede INPS oppure qualsiasi Centro di Assistenza Fiscale – CAF -) (se percepita)

3. Cedolino o documentazione reddituale relativa ad Indennità di Accompagnamento (se percepita)

4. Cedolino o documentazione reddituale relativa ad altra Pensione (se percepita)

5. Dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante il reddito mensile percepito o l’assenza di reddito con allegato il documento di riconoscimento del dichiarante (Vedi D)

(D) Facsimile di Dichiarazione Sostitutiva

Dichiarazione Sostitutiva

Il/la sottoscritto/a......................................... nat....a...................................... il.................,

residente a......................................….. referente di…………………………………..

nat....a...................................... il................., residente a......................................…..

Dichiara

che mensilmente il/la Sig./Sig.ra…………..percepisce un reddito di E. ..................................................

Si specifica che si tratta di reddito da:

[  ] Pensione                       [  ] Altri redditi_______________________________________________

[  ] Lavoro dipendente

Si specifica che il/la Sig./Sig.ra………….. ha familiari a carico Si [  ]   No [  ]

ed in particolare: - Moglie [  ]      - Figli n° [  ]

Si specifica che il/la Sig./Sig.ra…………..non possiede altri tipi di reddito Si [  ]   No [  ]

Si specifica inoltre di essere a conoscenza delle responsabilità civili e penali derivanti da dichiarazioni mendaci.

Si allega fotocopia del cedolino-paga (in caso di presenza di reddito)

Si allega il documento di riconoscimento del dichiarante

In fede


Presentata tutta la documentazione sopra elencata, l’incaricato del Distretto Sanitario di provenienza* dell’assistito, preposto a seguire l’Iter, richiederà all’ ASP Cosenza – Distretto Cosenza-Savuto – U.O.C.  Case Protette ed RSA il rilascio del Nulla Osta al Ricovero (VEDI E)

* AD ECCEZIONE DEI DISTRETTI RICADENTI NELL’AREA ASP COSENZA (COSENZA SAVUTO, VALLE CRATI, JONIO SUD, JONIO NORD, ESARO POLLINO, TIRRENO) CHE RILASCERANNO DIRETTAMENTE AUTORIZZAZIONE AL RICOVERO

 

(E)  Fac-simile di Nulla Osta

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE …………………..

Prot…

ASP Cosenza Distretto Sanitario Cosenza Savuto UOC RSA Case Protette

Oggetto: Richiesta NULLA OSTA ricovero in CP/D del Sig….............................…,

- Vista la scheda di accesso ai servizi territoriali richiedente ricovero in CP/D (allegata)

-Acquisita la valutazione multidimensionale ( S.Va.M.Di.) effettuata dall’UVM  di…….(allegata)

chiede

Nulla Osta al ricovero e la disponibilità del posto per la presa in carico del Sig............................................................ nat....a.........................................., il................ residente a.......................................................

In caso di esito positivo si invita il Distretto  Sanitario Cosenza Savuto competente per territorio a darne comunicazione al Distretto……..

 

Rilasciato il Nulla Osta dal Distretto Cosenza-Savuto – U.O.C.  Case Protette ed RSA, l’incaricato del Distretto Sanitario di provenienza* dell’Assistito inoltrerà alla stesso Distretto Cosenza-Savuto i seguenti Documenti per il rilascio dell’Autorizzazione al Ricovero:

-Autorizzazione al ricovero dell’ASP di provenienza riportante la retta a carico dell’utente e la durata del ricovero

-Ultimo cedolino di pensione (se percepita)

-Autocertificazione dove si attestano i redditi mensili percepiti dell’anno in corso

-Scheda S.Va.M.Di.

* AD ECCEZIONE DEI DISTRETTI RICADENTI NELL’AREA ASP COSENZA (COSENZA SAVUTO, VALLE CRATI, JONIO SUD, JONIO NORD, ESARO POLLINO, TIRRENO) CHE RILASCERANNO DIRETTAMENTE AUTORIZZAZIONE AL RICOVERO

 

ELENCO DOCUMENTAZIONE BUROCRATICA DA PRESENTARE A BORGO DEI MASTRI AL MOMENTO DEL RICOVERO

1. Autorizzazione al Ricovero rilasciata dall’ASP CS – UOC Case Protette – RSA (qualora non sia stata già inoltrata a Borgo dei Mastri dall’ASP CS)

2.Libretto sanitario

3. Esenzione ticket – valevole -  per Reddito e/o Patologia e/o Invalidità Civile

4. Tessera Sanitaria

5. Documento di Riconoscimento (Carta di Identità, Patente di guida, Passaporto ecc) o in assenza Certificati e/o autocertificazioni attestanti i dati anagrafici (Nascita, Residenza, Stato di Famiglia)

6. Verbale di Invalidità (se presente)

 

ELENCO DOCUMENTAZIONE CLINICA DA PRESENTARE A BORGO DEI MASTRI AL MOMENTO DEL RICOVERO

1. Analisi ematochimiche (emocromo con formula, piastrine, glicemia, etc, ovvero eventuale Cartella Clinica di precedente ricovero

2. Eventuale documentazione clinica di qualsiasi tipo (cartelle cliniche di ricoveri in altre strutture, ricette mediche, esami strumentali, etc.)

3. Certificato medico attestante l’assenza di eventuali malattie infettive e/o contagiose

 

Vi ricordiamo di portare il corredo che è stato consigliato

(n.b. per ulteriori informazioni, rivolgersi alla Sig.ra Artese (Responsabile Gestione Prenotazioni)  ai numeri 0984/476194 - 476328   dal Lunedi al Venerdì nella seguente fascia oraria: 9.00-14.00 oppure al  Dr. Tucci (Responsabile Adattamento Ospiti) ai numeri 0984/476194 - 476328  dal Lunedì al Venerdì nelle seguenti fasce orarie: 16.00-20.00 e Sabato 09.00-14.00/ 16.00-20.00 o inviare una email al seguente indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. indicando i propri dati al fine di essere ricontattati.)

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Novembre 2018 19:59
 
Design by Next Level Design / Script by Joomla!